E vi porta nuove storie

 

 

 Ogni settimana una nuova recensione per darvi

lo spunto per una buona lettura e farvi viaggiare con la fantasia!

 

 

Qui le istruzioni per il prestito dei libri disponibili in formato digitale sul portale Emilib-Mlol

 

 

 

 

31 luglio    ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

 

 

L'onda di stelle
Dolores Brown
illustrato da Sonja Wimmer
NubeOcho, 2019, 44 pagine
a partire da 5 anni

L'arcobaleno lunare è un fenomeno naturale molto raro, che può verificarsi dopo un temporale notturno. E' davvero bello ed emozionante.
La leggenda raccontata dal polpo narra di come gli abitanti degli abissi si possano trasformare in umani. Mimbi, la foca e Kipo, la tartaruga, di notte senza volere si ritrovano nel bel mezzo di una tempesta, e finita la pioggia, vedono l'arcobaleno e diventano bambini.
Spaventati sulla spiaggia vengono accolti da un pescatore, che li tratta come i suoi figli e li accoglie a giocare e riposare in casa.
Ma Mimbi e Kipo hanno nostalgia del loro mondo e Guglielmo racconta come loro potranno  diventare creature marine se nuoteranno sotto un'onda di stelle e così... una notte l'acqua si riempie di luce e svelti i ragazzi si tuffano per ritornare a vivere in fondo al mare.
La foca e la tartaruga non dimenticano la gentilezza del loro amico, e spesso alla spiaggia si fermano a giocare ancora con lui.

 

 

24 luglio     ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

 
La mia estate indaco
Marco Magnone
Mondadori, 2019, 273 p. 
a partire da 12 anni
 
Rosso e blu fanno Viola, la protagonista adolescente di questa storia di famiglia, d'amore e d'amicizia.
Questa sarà una vacanza diversa dalle altre in montagna con il nonno. L'anziano si è gravemente ammalato, e Viola deve anche cambiare città per seguire il lavoro dei genitori. Il trasloco nei mesi estivi la allontana dalla madre, intenta a prendersi cura di suo padre. Viola non accetta di non poterlo vedere,  e si rinchiude in camera a costruire barchette di carta. Solo la sua bici e un gruppetto di ragazzi che giocano a pallavolo la portano a uscire di casa. Fuori conosce Indaco, che passa solo l'estate in paese e che nasconde qualche segreto.
Sarà il nome che li lega a un colore, sarà che tutti e due non hanno ancora fatto pace con il proprio passato; tra loro nasce dal primo incontro un'affinità che fa venire a entrambi la voglia di sfogarsi, di raccontarsi le paure, di esplorare i dintorni e di superare qualche limite.
 

 

 

17 luglio     ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

Per sempre
Graphic novel
Assia Petricelli
Tunué, 2020 p. 160
a partire da 14 anni
 
Finalmente l’estate è arrivata! Viola, dopo lunghi mesi passati sui libri, non vede l’ora di partire per le tanto desiderate vacanze. Quest’anno i suoi genitori la porteranno in uno splendido villaggio turistico dove Viola incontrerà le amiche del cuore, anche loro in vacanza con la famiglia.
Dopo la turbolenza dei primi giorni, le giornate iniziano a scorrere piacevolmente tra tuffi, gelati, nuove amicizie e incontri che fanno battere il cuore. Durante le ore calde del pomeriggio, mentre tutti dormono, Viola conosce un ragazzo del posto, Ireneo, intento a restaurare una vecchia imbarcazione. Tra i due scatta la scintilla dell’amore che la ragazza cercherà di nascondere ad amiche e famiglia, sicuro ostacolo alla spensieratezza con la quale vorrebbe vivere la sua prima “storia importante”.
 

 

 

10 luglio  ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

 
Come fare amicizia con un fantasma
scritto e illustrato da Rebecca Green
Tunué, 2019 p. 40
a partire da 5 anni
 
Paura dei fantasmi?
Può capitare di incontrarne uno spaventoso, ma può anche accadere di trovarne uno piccino piccino.
Punto 1) Come riconoscere che è un vero fantasma: non è un travestimento fatto con le lenzuola; non appare nelle foto nemmeno sotto forma di macchie o di luci; è  più facile che sia lui a trovare te che non tu improvvisarti un Acchiappafantasmi.
Punto 2) Una volta incontrato si può fare amicizia senza fretta. Bisogna dargli da mangiare, portarlo a spasso (di notte), farlo ridere raccontando barzellette, metterlo a nanna e nasconderlo negli angoli della casa.
Punto 3) Diventando grandi, il fantasma si affezionerà a te ed sarà impossibile abbandonarlo. Non è un animale da compagnia, se ti sposterai ti seguirà  e si adatterà alle tue nuove esigenze di lavoro, ai tuoi figli, leggendo con te racconti anche tristi, ma senza terrore.
Insomma: un fantasma è un amico PER SEMPRE!

 

 

 

 

 

 

 

 3 luglio    ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

 

 

 

Nella terra dei sogni
Robert Louis Stevenson
illustrazioni di Simona Mulazzani
Rizzoli, 2012, 14 tavole illustrate
a partire da 8 anni

Cosa succede quando un autore di poesie incontra un'illustratrice di sogni?
Nasce un grandioso albo che incanta adulti e bambini. Ogni tavola, con le sue dimensioni, cattura l'attenzione e copre il frastuono della giornata.
Letto alla sera, un aiuto per addormentarsi tranquilli. Letto di giorno, un lungo viaggio nel libro.Questa è una raccolta di poesie in rima da sfogliare insieme guardando con calma i fantastici disegni che aprono la mente alla fantasia.
Un metodo infallibile per mettere a nanna i bimbi senza tv.

LA TERRA DEL SONNO

Da quando mi alzo e fino a sera
rimango a casa con i miei amici,
ma ogni notte parto e prendo il largo
nella terra del Sonno, del letargo.
Me ne vado come un vagabondo
e nessuno mi dice cosa fare,
e da solo supero i torrenti,
dalle cime dei sogni scendo al mare.
Cose strane mi stanno ad aspettare,
cose buone che fanno capolino,
orridi luoghi tutti da esplorare,
nella terra del Sonno, prima del mattino.
Ma anche se provo a cercare la via
di giorno non c'è ne' si sa dove sia,
non riesco nemmeno a ricordare
la strana musica che udivo risuonare

 

26 giugno   ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

 
Papà Cuoredimela
Klaas Verplancke
FATATRAC, 2019,  p. 40
a partire dai 4 anni
 
Il papà di Gigi ha guance lisce per farsi accarezzare, muscoli forti per prenderlo in braccio e giocare all’infinito, mani calde che sanno preparare una profumata torta di mele e accarezzare con dolcezza. 
A volte, però, la sua morbida pancia sembra un soffice cuscino, al posto dei  capelli si ritrova un cespuglio e in mezzo al mento  un ispido cactus…per non parlare del “fiato che puzza di cavolfiore”….Gigi adora il suo papà! 
C’è un momento, però, in cui vorrebbe scappare e cercarsene un altro. Succede quando il papà si arrabbia. In quel momento le sue mani diventano fredde e sembra stia per scoppiare un temporale…e allora Gigi si rifugia ”nella foresta dell’ Altro-e-Meglio”  sperando di incontrare un papà più buono e forte.
Lo troverà? Non resta che scoprirlo insieme a lui.  
 
 
 
 
 
 
 
 

 

18 giugno    ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

  

 

  

L'albero al centro del mondo
Jaco Jacobs
 Rizzoli, 2019, p.192    
a partire da 11 anni
disponibile gratuitamente in formato e-book su Emilib-Mol

Improvvisamente Marnus, tredici anni, si ritrova suo malgrado catapultato in una battaglia per la salvaguardia della natura.
Prima i suoi problemi potevano essere quelli della gestione famigliare dei fratelli, che di nascosto avevano organizzato un business di baci.
Il più piccolo "affittava" il più grande alle ragazze, e ovviamente i genitori non dovevano scoprirlo. Quando la ragazza che suona alla porta però chiede proprio di lui e non di Donovan o di Adrian, le cose cambiano. Leila coinvolge Marnus in una petizione per non far abbattere l'albero vicino a casa. I due ragazzi insieme salgono sui rami e non scendono più per far fermare le ruspe mandate dagli ingegneri del Comune.
Ovviamente le mamme preoccupate si interessano alla questione, e piano piano si aggiungono intorno all'albero tante altre persone che appoggiano la causa.
I due ragazzi finiscono sul giornale e trovano addirittura uno sponsor.
La timidezza di Marnus si intreccia con l'intelligenza di Leila. Col passare dei giorni i due si conoscono meglio e ... (il finale non si può svelare!)

 

 12 giugno   ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

 
La storia di Greta:
non sei troppo piccolo per fare cose grandi
Valentina Camerini
DeAgostini, 2019, p. 143 
a partire da 9 anni
 
Ripartiti i venerdì per l'ambiente: anche noi partecipiamo proponendo una biografia non ufficiale di Greta Thunberg; per tutti coloro che pensano che col loro comportamento individuale possa cambiare anche qualcosa per gli altri.
In pochi anni la sensibilità ambientalista è aumentata, ma non si deve lasciar correre l'attenzione finché non si ottengono i risultati sperati.
Il 2020 doveva essere l'anno dell'abbattimento delle emissioni in diversi paesi firmatari del patto per il clima. Secondo voi ci siamo riusciti?
Cosa può fare una ragazzina di 15 anni per sensibilizzare gli adulti e per aiutare concretamente la Terra con le proprie azioni? 
Persona dell'anno 2019, sulla copertina del Time, questo libro propone la storia di Greta con l'impermeabile giallo, a partire dal suo famoso "sciopero della scuola" fino alle traversate internazionali per il discorso alle Nazioni Unite.
In fondo alle pagine di questo volume un glossario, una cronologia e una bibliografia di fonti per arricchire la conoscenza del tema ambientale.

 

 

  5 giugno   ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

 

 

La donna che amava gli alberi
La storia di Wangari Maathai
Claire A. Nivola
Jaca Book, 2020 p. 32
a partire da 7 anni

Questa è la storia di Wangari Maathai, premio Nobel per la pace 2004.
E' la storia di una bambina nata in Kenya nel 1940, quando il paese è avvolto dal suo "manto verde", le acque dei ruscelli sono limpide e piene di pesci, la terra è ricoperta da numerose varietà di alberi, gli abitanti si cibano di ciò che coltivano. Wangari cresce in questa rigogliosa terra e, in seguito, si trasferisce negli Stati Uniti per frequentare l'università. La nostalgia del Kenya però è tanta e quando Wangari decide di ritornare la situazione ambientale e sociale che trova al suo rientro è notevolmente peggiorata.
Wangari allora ha un'idea semplice, ma grande: piantare nuovi alberi per dare nuovamente alla terra l'abito verde di cui ha bisogno... Alla fine saranno più di 50 milioni gli alberi che saranno piantati! Un libro che illustra con immagini originali l’amore per la natura e la forza delle proprie idee.

 

29 maggio    ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

 

Indovina la fiaba
Eva Rasano
Giunti, 2017 p. 45 , Silent book
a partire da 3 anni

Il lupo è il personaggio di tante fiabe antiche e moderne. Spesso è un lupo cattivo, ma cosa succede se il lupo si stanca di interpretare la sua parte?In questo libro illustrato il lupo diventa protagonista di tutte le fiabe, cambiando in ogni situazione.Indoviniamo le fiabe insieme, vi proponiamo un indovinello di tre fiabe classiche dai disegni delle pagine del libro.



SOLUZIONI
1) i musicanti di Brema
2) il pifferaio di Hamelin
3) la volpe e l'uva 

 

 

 

 

 

 

 

1

2

3

 

 

22 maggio     ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' ' '

Mal di paura
Chiara Ingrao
Edizioni Corsare, 2018 p. 32
a partire da 6 anni

“La paura ti schiaccia. La paura è potente,
ma c’è un arma segreta che è più intelligente:
guardarsi in faccia. Lo sai che succede?
se negli occhi dell’altro ciascuno si vede?
Che nessuno è più solo. Che ci diamo la mano
E la paura se ne sfugge lontano.”

Dodici rime, dodici personaggi, dodici paure diverse che colpiscono grandi e piccoli e che sono messe a confronto fin dall’inizio dell’albo: la “fifa” è quella dei piccoli, la “paura” è quella dei grandi. Timori incomprensibili che mettono in difficoltà le persone, raccontati e sdrammatizzati attraverso leggere filastrocche.

 

 

 

 

 

 

 

vai al precedente #laletturacontinua.2

 
 
 
 
 
 
 
 

Conad