Stampa
Al Castello dei Ragazzi sono visionabili copie autografate del libro di Brian Selznick

Il 3 febbraio esce finalmente anche nelle sale italiane quello che promette di essere il nuovo capolavoro a firma Martin Scorsese, questa volta alle prese con il fantastico ed il favoloso. La pellicola mette infatti in scena “La straordinaria invenzione di Hugo Cabret”, romanzo illustrato e scritto da Brian Selznick, e lo fa con i mezzi roboanti di un 3D all’avanguardia ed icone cinematografiche come Ben Kingsley e Christopher Lee.


Questi e molti altri elementi hanno indubbiamente incantato l’Academy Awards, visto che il film ha ottenuto la bellezza di 11 candidature all’Oscar, tra le quali figura anche quella allo scenografo italiano Dante Ferretti.

Il prestigioso critico Paolo Mereghetti dice a riguardo del film:

“Alla storia (sceneggiata da John Logan), il regista ha aggiunto l'utilizzo di un 3D finalmente creativo (era dai tempi di Avatar e Coraline che non succedeva più), capace per una volta di far entrare lo spettatore nei «meccanismi» del mondo, oltre che della gare Montparnasse. Ma soprattutto ha saputo iniettargli quell'idea di cinema come passione e come vita che solo un regista eternamente «bambino» come lui sa trovare. E che anche gli spettatori possono riconquistare: basta che gli affidino con fiducia i propri cuori.”
 

hugo

 
A questo proposito ci piace ricordare che nel 2008 Il Castello dei Ragazzi ospitò proprio Brian Selznick, autore del libro da cui è tratto il film, il quale ci autografò alcune copie del suo libro, che sono attualmente visionabili. Clicca QUA per vedere la cartolina dell'evento.


Visite: 2538